• CARATTERIZZAZIONI

CARATTERIZZAZIONI

Le caratterizzazioni sono una componente della narrazione contestuale di un luogo. Piccoli o grandi strumenti per evidenziare, agli occhi di un visitatore, questa parte dell'identità tarantina. Si tratta di un progetto aperto alle idee. Noi ci mettiamo le nostre, voi le vostre. Poi insieme si decideranno quali sviluppare.

Le nostre proposte:

Taranto è uno scrigno di tesori materiali ed immateriali la cui conoscenza, allo stato attuale, è tuttavia riservata ai soli eruditi. Passeggiando per la città, infatti, si avverte palesemente l’assenza di una narrazione monumentale capace di suscitare emozione ed il giusto rimando ad un patrimonio sconosciuto ai più. “La politica di comunicazione non solo trasferisce informazioni su ente urbano-territoriale ed offerta, essa ha anche il compito di trasferire la loro immagine e rafforzarla se c’è, costruirla se invece manca. Mentre l’identità è ciò che si è (nome, patrimonio storico, habitat, cultura, economia, popolazione), l’immagine è ciò che se ne percepisce dall’esterno. Spetterà alla politica di comunicazione contribuire a formare un’identità territoriale espressa con una serie di caratterizzazioni ed attrattività.” (Prof. A. Foglio). Le installazioni monumentali mirano, dunque, a creare valore aggiunto in termini di immagine e di narrazione legate al brand, capaci di generare al contempo consapevolezza nei cittadini e grande suggestione nei turisti. Una straordinaria timeline narrativa, visibile e tangibile, degli uomini e delle donne che si sono contraddistinti per le loro gesta, a partire dalla Taranto greca sino all’età contemporanea (Falanto, Archita, Aristosseno, Andronico, Lisea, Leonida, Icco Niceforo Foca II, Maria D’Enghien, Giovanni Paisiello, Mario Costa etc…). 

in P.zza Castello (centro storico), sfruttando l’imponente parete del Paisiello alle spalle delle colonne doriche. Oggi, la realtà aumentata consente di trasferire ed amplificare emozioni legate al residuo esistente. Così le colonne doriche, una volta al giorno, per circa un minuto, prenderebbero vita attraverso una ricostruzione tridimensionale dell’intero tempio dorico con movimentazione realistica, al suo interno, delle antiche sacerdotesse e dei guerrieri a presidio dello stesso. Un appuntamento quotidiano da inserire tra le attrattive tematiche legate al brand di grande richiamo e suggestione. La breve durata quotidiana è volutamente ricercata al fine di creare desiderabilità dell’evento e non ripetitività se non rimandandolo ai giorni seguenti.

Caratterizzazione attraverso simboli spartani da apporre vicino ai numeri civici che identificano la nostra gloriosa fondazione e danno forza e corpo al brand, così come accade in altre città. Sono già tanti i cittadini entusiasti che hanno spontaneamente sposato la semplice ed efficace iniziativa.

 

All’interno di qualsiasi contesto, il turista si muove alla ricerca delle attrattive di un territorio munito di cartina indicante i luoghi di interesse. Il progetto “Follow the shield”, facendo perno sull’elemento grafico che contraddistingue il brand, ossia la lettera greca lambda, vuole andare oltre proponendo una sorta di mappa tangibile e visibile originale e non riproponibile altrove costituita da piccoli scudi, del diametro di circa 15 centimetri recanti la lettera lambda utilizzata come freccia direzionale, da incastonare a pavimento ogni venti metri circa in prossimità di tutti i luoghi di interesse archeologico, religioso ed enogastronomico e da orientare a seconda della direzione suggerita interagendo con cartelli-legenda, con l’applicazione per cellulari in cui richiamare l’intera mappatura dei piccoli scudi e con il sito ufficiale.